Papa Francesco compie 4 anni di pontificato.

Papa Francesco compie 4 anni di pontificato.

rtsvml2_2046851Citta del Vaticano – Sono passati quattro anni da quando Jorge Bergoglio, si affacciò, in tarda serata, dalla loggia delle benedizioni di Piazza San Pietro. Senza stole da cerimonia, senza croci d’oro semplicemente vestito di bianco, semplicemente Papa Francesco. Primo pontefice, tra i 265 predecessori, a portare il nome del frate d’Assisi.

La Chiesa vive, oggi, costantemente attaccata da nuovi venti ideologici. Papa Francesco non sempre ha messo d’accordo l’ala cattolica più tradizionalista, mostrandosi più progressista che conservatore, in pieno stile gesuitico.
Riportiamo però gli auguri che la Chiesa, attraverso i suoi esponenti, gli ha fatto pervenire.

papa-francesco-bagnasco-ansa

Papa Francesco abbraccia il card.Bagnasco, Presidente CEI

Conferenza Episcopale Italiana: “In questi quattro anni – scrivono i vescovi italiani – guardando alla Sua persona, siamo cresciuti nella consapevolezza della nostra vocazione cristiana, sacerdotale ed episcopale”. In occasione della ricorrenza, la CEI porge, in particolare “quattro grazie” al Papa:Grazie per aver posto al centro del Suo pontificato quella Misericordia, che a noi viene incontro nel volto di Gesù Cristo. Grazie per il Suo esempio, fatto di semplicità e vicinanza, attraverso il quale trasmette al mondo la verità del messaggio evangelico.
Grazie per le Sue instancabili esortazioni a non lasciarsi trascinare in una cultura dell’indifferenza e della disperazione, ma a vivere una prossimità animata da fiducia e speranza. Grazie, infine, Santità, per la Sua incessante richiesta di preghiera, strumento di benedizione e di beneficio spirituale per tutti

Papa Francesco ha saputo incarnare pienamente (anche troppo) lo spirito del concilio vaticano II. Anche per questo si è attirato le antipatie dei cattolici più moralisti. Nulla di così scandaloso, probabilmente Francesco è un Papa Comunista come lo fu Giovanni XXIII, la cui enciclica Pacem in Terris, fu storpiata in Falcem in Terris. Sappiamo poi cosa ne è stato di Papa Giovanni.

omelia_papa_lampedusacard. Francesco Montenegro:A Lampedusa mise, come in un pentagramma, la chiave di lettura delle note che sarebbero venute dopo“. Così il cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento.
Meraviglia, come per tanti altri – rivela Montenegroche un po’ alla volta è diventata concretezza di qualcosa di grande che stava succedendo”. “Un po’ alla volta sono venute fuori quelle qualità, quello stile, quelle modalità di cui alcuni argentini mi parlavano e che buona parte stannoapprezzandosottolinea poi il cardinale come la richiesta di pregare per lui affacciandosi alla loggia di san Pietro – “oggi possiamo dire che è stato sorprendente”. Per l’arcivescovo, Francescoè un papa inquietante, che continuamente ha una proposta nuova da farti. Che conosce e ama la gente e che parla il linguaggio della gente“. Montenegro ricorda poi con grande enfasi “la giornata di Lampedusa, che è stata straordinaria. Per me era la seconda volta che lo incontravo dopo la visita ‘ad limina’ con i vescovi. Ma a Lampedusa è stato come se avessi un fratello vicino, non c’era l’impaccio di avere accanto il Papa“. Dopo Lampedusa il Papaè andato a Lesbo e in tante periferie con la semplicità e la forza di un padre e di un pastore“. Ma a Lampedusa ho avuto l’impressione che fosse anche un profeta e che, come Mosè, indicasse a tutti la strada da prendere“. Anche quando dice cose grandi, che potrebbero sembrare pesanti, “sono dette con il tono e la voce di un amico che sa che vuole prenderti per mano. Ma il bello – conclude – è che anche lui vuole essere preso per mano per poter fare la strada insieme”

Anche noi ricordiamo quel “Fratelli e sorelle buonasera“, pronunciato con titubanza, di fronte una folla oceanica, di persone in attesa, ancora “sconcertate” dall’abdicazione a sorpresa di Benedetto XVI. Auguriamo anche noi a Papa Francesco il discernimento e la sapienza, che solo il Signore può donargli, affinché tenga saldo il timone della Chiesa, in questo tempo di burrasche ideologiche troppo grandi.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...